HOME

D.ssa Pasqualina Nappo

Psicologa dal Profilo Eclettico.

Nata nel 1986 in provincia di Napoli, in un paese alle falde del Vesuvio, San Giuseppe Vesuviano, sono sempre stata una bambina e una ragazza e sono una donna con un ampia varietà di interessi, attitudini e abilità. Estremamente creativa. Mossa, costantemente, da una rilevante energia interna, da una grande curiosità e da una continua ricerca di nuove conoscenze e attività stimolanti, nelle quali mi sono buttata sempre a capofitto.

A 4 anni sapevo leggere e scrivere. Ero una bambina curiosa, osservavo ogni cosa con meraviglia, ponevo domande senza fine ed ero pronta a mettermi in gioco e sperimentare. Mi piaceva recitare, ballare e conversare tanto con gli adulti.

Suonavo il pianoforte e la chitarra e ho conseguito il diploma di solfeggio presso il Conservatorio.

Per tanti anni ho fatto parte di una compagnia teatrale che metteva, per lo più, in scena commedie napoletane.

Sono sempre stata una giovane attiva nel volontariato: ho fatto parte dell’azione cattolica, sono stata catechista e animatrice, ho co-condotto per diversi anni un folto gruppo di ragazzi impegnati nel sociale, sono stata membro della Croce Rossa Italiana. Ho una passione per le tecnologie e il digitale, ho conseguito il diploma di Operatore Informatico a 14 anni, a 20 la patente europea, da autodidatta ho imparato a realizzare siti e seguo corsi per social media manager.

Ho sempre amato disegnare, ho iniziato a dipingere per rappresentare i miei stati d’animo, per poi partecipare a diverse mostre, tra cui la Biennale d’arte contemporanea di Salerno, dalla quale sono stata selezionata nel 2018, e ho ricevuto diversi riconoscimenti, come il Premio Speciale Artista Emergente della città di Montecorsaro.

Il mio viaggio umano, caratterizzato da alcune grandi sfide, è, forse, il motivo per cui ho sviluppato e continuo a nutrire una profonda passione per la comprensione della complessità umana, della sofferenza e della salute e per la psicologia.

La mia prima grande sfida è stata un’adolescenza sofferente, caratterizzata da grande ribellione, trasgressione e oppositività, e da importanti vissuti di incomprensione, di inadeguatezza, di mancata accettazione di sè e inutilità, di rabbia e aggressività, di tristezza e vuoto. E la psicologia mi ha salvata, insegnandomi che il modo in cui ti percepisci può cambiare, che se attraversi il dolore, fa male, ma puoi uscirne trasformato e che le risorse trasformativa sono dentro di te

Il mio essere eclettico, in particolare l’essere costantemente attratto da nuovi progetti interessanti, la noia nel fare sempre la stessa cosa, l’emergere di nuove idee da implementare, il desiderio di provare e imparare cose nuove e diverse l’una dall’altra, il portare avanti contemporaneamente differenti progetti, mi ha portato a sentirmi dispersiva, incostante e non perseverante, non adatta rispetto a schemi culturali che ci vorrebbero specializzata in un unico ambito. La psicologia mi ha salvata, insegnandomi che bisogna accettare e rispettare la propria natura e che i limiti possono essere risorse.

La mia altra grande sfida è stata il cancro. Nel 2019, a 33 anni, quando i miei due bambini avevano 10 mesi e 6 anni, ho ricevuto una diagnosi di tumore dall’alto grado di aggressività e velocità, un terremoto, un uragano dal quale non si può tornare indietro. Così, la psicologia mi ha salvato ancora insegnandomi che l’accettazione ti permettere di alleviare la sofferenza, e che, se è vero che non si può tornare indietro, è anche vero che si può andare avanti costruendo nuovi equilibri e, per farlo, tutto ciò di cui hai bisogno è dentro di te e, ovviamente, mi ha insegnata che la vita è una e va vissuta appieno .

Mi sono laureata in scienze e tecniche psicologiche per la persona e le comunità all’età di 21 anni, presso la Seconda Università degli Studi di Napoli e, a 23 anni, ho conseguito la laurea magistrale in psicologia, con voti 110 e lode, presso l’Università di Torino. Nel 2012 mi sono abilitata alla professione di psicologo iscrivendomi all’Ordine degli Psicologi della Campania.

Il mio modo di essere eclettica mia ha portata a intraprendere e partecipare, nel tempo, e al contempo, a differenti e diversificati percorsi ed eventi formativi, alcuni con grandi nomi delle scienze del cambiamento, venendo a conoscenza e acquisendo strumenti di intervento vari.

  • Ho studiato con l’avvocato, psicologo, psicoterapeuta, Guglielmo Gulotta, mio relatore di tesi e, per un tempo, mio mentore, professore ordinario di psicologia giuridica e psicologia sociale presso l’Università degli Studi di Torino.
  • Ho conseguito il master in perizia psicologica in ambito clinico e giuridico col professor Leonardo Abazia, dirigente Asl NA1 centro, docente incaricato di Psicologia Generale presso l’Università Luigi Vanvitelli, Presidente ICPG, giudice onorario Tribunale minorile di Napoli.
  • Ho seguito un corso annuale in psicodiagnosi presso l’Associazione Psicogiuridico. 
previous arrow
next arrow
Slider
  • Ho conseguito il Diploma in Omeopatia Medica e Psicologica presso la Fondazione Omeopatica Italiana (FOI) con il professor Del Giudice.
  • Ho seguito corsi su teorie e tecniche che mettono al centro l’unicità dell’organismo e l’unione mente corpo : sono diventata insegnate di Yoga e Tecniche di Rilassamento e conduttrice di gruppi Biogarei. 
  • Mi sono formata sulle tecniche tradizionali e rapide di induzione ipnotica e di ipnosi con e senza trance partecipando ad eventi formativi con il dottor. Angelo Luigi Gonnella, per anni docente, didatta e membro del consiglio direttivo della scuola del Centro Italiano di Ipnosi Clinico-Sperimentale fondata da Granone, e autore di pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e straniere sul tema della Psicoterapia e dell’Ipnosi Medica, con il professor Filippo Petrucelli, psicologo e psicoterapeuta, già professore associato in psicologia dello sviluppo e dell’educazione presso l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, e direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapie brevi ad approccio strategico dell’Istituto per lo studio delle psicoterapie di Roma, con il professor Giorgio Nardone, fondatore insieme a Paul Watzlawick, di cui è l’unico diretto allievo ed erede, del Centro di Terapia Strategica di Arezzo, considerato la figura di maggior spicco della tradizione della scuola di Palo Alto,  con Hathryn Rossi, Roxana Erickson Kelin, figlia di Elizabeth e del padre della psicoterapia strategica e dell’ipnosi, Milton Erickson. 
  • Mi sto formando sulla genomica e sul processo creativo di Ernest Lawrenz Rossi  con Richard Hill, allievo di Rossi e coautore del protocollo ipnotico delle mani a specchio, Francesco Sessa, Direttore del Centro Interazionale di Psicologia e Psicoterapia Strategica ad Orientamento Neuroscientifico. 
  • Partecipo ad eventi formativi in materia di crescita personale con Luca Mazzucchelli, come il MasterMind. Luca Mazzucchelli, psicologo, imprenditore, yutuber, direttore della storica rivista Psicologia Contemporanea
  • Ho conseguito un master in filosofia e scienze umane, presso l’Università UniCamillus di Roma, International Medical University in Rome, portando un elaborato finale dal titolo “L’importanza della Creatività nel processo del Problem Solving e l’educazione alla Creatività”
  • Ad oggi, sono impegnata in un percorso di formazione in psicoterapia presso il CIPPS, Centro Internazionale di Psicoterapia Strategica Integrata ad Orientamento Neuroscientifico, e nel conseguimento della Laurea in Medicina e Chirurgia presso L’Università Vanvitelli di Caserta.

Coerentemente alla mia eccletticità, come psicologa, ho rifiutato, quindi, l’idea di specializzarmi in un unico ambito o contesto e la mia carriera professionale di psicologa, rappresentando il mio modo di essere e la mia formazione variegata, può essere definita poliedrica, trasversale ed eterogenea: do avvio, seguo o sono coinvolta in progetti diversificati in diversi ambiti della psicologia ed, in ogni progetto, il mio lavoro è il risultato della fusione e della sintesi delle diverse competenze acquisite e di interessi diversi. 

Tra i progetti passati da annoverare ci sono i seguenti. L’apertura del mio studio come psicologa nel quale ho lavorato proponendo percorsi psicodiagnostici e di sostegno psicologico e mi sono occupata di accompagnare i pazienti nella risoluzione di differenti problemi, di ansia e di parent training.

Ho organizzato giornate per il benessere e per la salute in diverse strutture come centri benessere, farmacie e presso altri studi medici.

Ho avuto un’esperienza presso l’Asl di Pontecagnano – dipartimento di Salute Mentale – offrendo consulenza a pazienti anche psichiatrici, partecipando a processi diagnostici e gruppi di supervisione e intervisione con psicologi provenienti da altri approcci e con psichiatri.

Ho lavorato come psicologo giuridico, ct e perito. Ho preso parte al progetto Bambini e Carcere organizzato da Telefono Azzurro, presso il carcere di Rebibbia, in Roma, inserita in un’equipe che prestava servizio al fine di sostenere la relazione familiare.

I PROGETTI NEI QUALI SONO IMPEGNATA OGGI

Ho divulgato e divulgo, offline e online, la materia psicologica parlando di sofferenza, di salute e della complessità umana: ho aperto la mia pagina facebook nel 2012 e il mio primo blog “Psicologa in Linea” nel 2014, scrivo articoli, sono ospite a trasmissioni radiofoniche e televisive e partecipo come relatrice a convegni, a seminari e congressi.

previous arrow
next arrow
Slider

Lo Studio di psicologia Nappo, che oggi gestisco e che offre un servizio di psicologia, psicodiagnosi e psicoterapia in Campania e online è l’evoluzione del mio primo studio. Nel 2012, infatti, ho aperto il mio studio di psicodiagnosi e sostegno psicologico in provincia di Napoli. Negli anni perchè, da un lato, mi sono perfezionata nella consulenza per la risoluzione di problematiche circoscritte, nel trattamento dell’ansia, dall’altro, è aumentata la richiesta di pazienti con varie e differenti disagi ho deciso di migliorare il mio servizio offrendo sedute in provincia di Napoli, Salerno e Online e ampliando e perfezionando la rete dei professionisti che collaborano attivamente con me.

STUDIO PSICOLOGIA NAPPO

servizio di psicologia, psicodiagnosi e psicoterapia

Lavoro come psicologa scolastica su progetti per le scuole statali di ogni ordine e grado (dal nido alle superiori di second’ordine). Sono coordinatrice psicopedagogica presso L’Isola che non c’è, nido e infanzia, in provincia di Napoli, da più di otto anni. In generale, conduco interventi per alunni – bambini e ragazzi – educatori e genitori, come laboratori, sportello d’ascolto, corsi di formazione, gruppi di informazione e sostegno alla genitorialità.

UNA PSICOLOGA A SCUOLA

LA PSICOLOGIA NEI CONTESTI EDUCATIVI: A SERVIZIONE DELLA SCUOLA E DEI GENITORI

Dalla mia passione per l’ansia, e delle sue varie sfaccettature, e dall’esperienza con i pazienti ansiosi e con gli interventi di prevenzione, ho ideato il progetto “Al di qua dell’Ansia”, pensato per tutti coloro che “combattono contro l’ansia” e per chi vuole evitare che ciò accada, con l’obiettivo, da un lato, di offrire una comprensione chiara e autentica di questa condizione, dall’altro, di evitare la persona ad esplorare nuove prospettive, a scoprire risorse e strumenti che possono trasformare la sua esperienza con l’ansia. Un progetto che comprende contenuti social, ebook, video, podcast, per conoscere la condizione dell’ansia, i modi per prevenirla e le terapie idonee per il trattamento, ma anche incontri, corsi e percorsi, online e dal vivo.

AL DI QUA DELL’ANSIA

PROGETTO INTORNO ALL’ANSIA


Dalla mia esperienza decennale come psicologa clinica e del benessere, dalla mia esperienza all’interno della scuola, sia come coordinatrice psicopedagogica che come psicologa scolastica, dall’ esperienza con il sostegno alla genitorialità (parent training) e di divulgazione, nasce il progetto “Life Skills Multimodal”. Il progetto è sia un progetto di divulgazione per far conoscere le life skills (competenze per la vita) e come potenziale sia un progetto di intervento attraverso cui si propongo attività pratiche per migliorare. Il punto di forza del progetto è prendere in considerazioni vari strumenti per intervenire sulle life skills: giochi, esperienze sensoriali, narrazioni, esperienze immersive, ….

LIFE SKILLS ESPERIENZE MULTIMODALI

COMPETENZE DI VITA PER LA CRESCITA, IL BENESSERE E LA SALUTE

Da più di dieci anni e ancora oggi, lavoro come docente per i corsi professionalizzanti come Opertatori Socio Assistenziali (OSA), Operatori Socio Sanitari (OSS), Operatori per Disabili, Operatori del Benessere, Educatori, Operatori dell’Infanzia …, in presenza e online. Le tematiche sono diversificate: comunicazione, relazione, salute, benessere, identificazione di risorse, sviluppo del potenziale.