Contesto Clinico

In ambito clinico, grazie al modello strategico integrato di riferimento, alla sua esperienza e alla sua competenza, la d.ssa Pasqualina Nappo si è perfezionata e si perfeziona nel trattamento di:

  • Difficoltà del ciclo di vita
  • Fobie e Ansia

di giovani adulti e adulti.

In caso di bambini, visita la sezione contesti educativi: la scuola e la famiglia

Per altre problematiche, come difficoltà del comportamento alimentare, problematiche adolescenziali, problematiche di coppia, problematiche familiari, etc., ho una rete di professionisti con cui collaboro e che svolgono attività in presenza presso il mio studio

Costruisco, col paziente strategie per lui
e credo nella relazione
e nelle risorse
per creare nuove narrazioni,
modi di percepire e reagire,
utili a risolvere
disagi, fobie e ansie,
in tempi brevi.

@DOTTORESSAPASQUALINANAPPO

La d.ssa Nappo consegue un master in Esperto in perizia psicologica e in perizia giuridica, presso l’Istituto Campano di Psicologia Giuridica, un corso di formazione in Psicodiagnostica in ambito clinico e giuridico, presso l’Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto, si perfeziona in Psicofisiologia, Biofeedback e in Tecniche di Gestione dell’ansia. Ha iniziato la sua formazione in ipnosi con il dr. Angelo Gonnella. Ad oggi è inscritta alla Scuola Quadriennale di Psicoterapia Strategica ad Orientamento Neuroscientifico (CIPPS).

STRUMENTI E TECNICHE 

L’intervento si esplica come segue:

1.

LE PRIME SEDUTE

Le prime sedute costituiscono un momento fondamentale per la risoluzione del problema portato dal paziente. I primi 2/3 colloqui sono tesi ad accoglie il paziente, ad instaurare una relazione terapeutica, ad effettuare una definizione del problema, a valutare le modalità di funzionamento psicologico del soggetto, la sua visione del mondo, il suo modo ridondante e disfunzionale di percepire la realtà, di attribuire significati e reagire ad essa, le sue tentate soluzioni, le risorse precedentemente attivate o potenziali, gli obiettivi della terapia, le potenziali soluzioni, attraverso il dialogo strategico, l’anamnesi, l’osservazione, la somministrazione di test e questionari, i diari psicologici, strumentazione psicofisiologica e tutto quello che strategicamente può essere scelto perchè utile. Sin dalla prima seduta, si operano le prime manovre terapeutiche per elicitare il cambiamento richiesto. Nei casi di bambini, il primo colloquio viene fatto solo con i genitori e, successivamente, si decide se vedere il minore. Durante la prima seduta valuto se il caso è di mia competenza o se inviarlo ad altri colleghi psicologi presso il mio studio e/o se richiedere una consulenza da integrare inviando anche ad altro professionista (vd la mia rete di professionisti)

2.

LO SBLOCCO

Le sedute successive, a cadenza settimanale, poi quindicinale, rappresentano un percorso individualizzato e unico per quel paziente, rappresentano la messa in atto del piano strategico progettato dal terapeuta al fine di raggiungere gli obiettivi condivisi, nel più breve tempo possibile. Attraverso il dialogo strategico, la relazione, le risorse del paziente e del terapeuta, le prescrizioni e le altre tecniche e strumenti di ulteriori approcci psicologici e attinenti alle più recenti scoperte in ambito psicofisiologico, neuroscientifico ed epigenetico (come ipnosi e biofeedback), si attiva il cambiamento, ovvero si co-costruiscono col paziente nuove narrazioni, nuovi modi di percepire se stesso e il mondo e nuovi modi di reagire, meno dolorosi e che possono sostituire sintomi e sofferenza.

3.

CONSOLIDAMENTO DEI RISULTATI

Durante questa fase, le sedute si svolgeranno a cadenza trimestrale o mensile, si misurano gli effetti del cambiamento, si consolidano i risultati raggiunti, si generano altri cambiamenti e si supporta l’acquisizione da parte del paziente di modalità percettivo-reattivi flessibili della realtà

5.

CHIUSURA E FOLLOW-UP

Nella fase di chiusura si aiuta il paziente a raggiungere la completa autonomia. Si prevedono incontri di follow-up, ovvero incontri in cui, anche grazie alla testistica, si verificano gli obiettivi e i risultati raggiunti e si monitora il mantenimento di essi.

PRIMO COLLOQUIO IN PRESENZA

Invia richiesta di primo colloquio in presenza, lascia i tuoi ricapiti telefonici e verrai ricontattato dalla d.ssa Pasqualina Nappo la quale ti chiederà la motivazione della richiesta in modo da comprendere la fattibilità del primo colloquio e orientarne il lavoro.

INDIRIZZO STUDIO

Via Nappi 180 – 80047 San Giuseppe Ves.no (Na)

Lo studio è situato poco distante dalla SS268 (Uscita San Giuseppe Vesuviano Sud-Poggiomarino)

PRIMO COLLOQUIO ONLINE

Se hai difficoltà a raggiungermi in Campania, possiamo effettuare il primo colloquio e le eventuali altre sedute online. Ti basta un computer, un tablet o uno smartphone e una connessione stabile per effettuare il primo colloquio in video call.

Invia richiesta di primo colloquio online, lascia i tuoi ricapiti telefonici e verrai ricontattato dalla d.ssa Pasqualina Nappo, la quale ti chiederà la motivazione della richiesta, in modo da comprendere la fattibilità del primo colloquio e orientarne il lavoro.